GRANDI NAVI A PORTO MARGHERA

12/10/2016 – Grandi Navi: non è pensabile restare fermi in attesa di una soluzione definitiva. Da tempo sostengo che va approfondita la possibilità di trasferire le Grandi Navi a Porto Marghera, per allontanare definitivamente il traffico dal Bacino di San Marco. Il trasferimento delle Grandi Navi a Marghera non solo consentirebbe di risolvere un problema, ma permetterebbe di recuperare alla città una parte della zona industriale, come già avvenuto nelle principali città portuali europee, avviando quell’opera di riconversione industriale attesa da decenni ma sempre di là da venire. La necessità di approfondire il trasferimento delle Grandi Navi a Porto Marghera è finalmente maturata in città ed è largamente condivisa anche …

Leggi →

Terminal T2 Tessera: approvata ieri la mia mozione

07/10/2016 – Il futuro dell’aeroporto, aeroterminal (T2) di Tessera: il Consiglio comunale ieri ha approvato all’unanimità una mozione da me proposta molto articolata e ricca di informazioni che impegna il sindaco a discutere in Consiglio comunale il protocollo di intesa sottoscritto da Comune, Enac e Save il 21/05/2015 dal Commissario Zappalorto pochi giorni prima delle elezioni amministrative. La discussione è fondamentale per impegnare Save a realizzare il Terminal di interscambio che la città attende da decenni, nei termini stabiliti dal Piano Particolareggiato redatto dal Comune nel 2013. Il sindaco ha capito che se non avviene urgentemente questo passaggio c’è il rischio di perdere per sempre l’occasione di realizzare l’interscambio, con …

Leggi →

Inceneritore SG31

22/09/2016 – Bisogna far subito chiarezza in Consiglio comunale sulle reali intenzioni di Veritas di alienare il 40% delle quote di Ecoprogetto. Venezia è una città leader nella raccolta differenziata e non è pensabile tornare indietro, pensando di mettere in moto l’inceneritore SG31. Il Comune non può perseguire logiche meramente finanziarie a discapito della difesa dell’ambiente. Recentemente è stato chiuso l’inceneritore di Fusina. Un segnale chiaro che la città ha dato nella politica relativa alla gestione dei rifiuti, spingendo la raccolta differenziata e valorizzando l’Ecodistretto del riciclo, dove i rifiuti vengono trattati e rimessi in circolo in modo virtuoso, peraltro avendo già ridotto al minimo il ricorso alla discarica. Inoltre …

Leggi →

Referendum separazione Venezia Mestre

16/09/2016 – Ieri in Consiglio comunale abbiamo discusso un altro progetto di legge per la separazione del Comune. È una proposta di alcuni consiglieri regionali leghisti per la divisione in tre parti della città (Venezia, Mestre e Marghera). Qualche mese fa avevamo esaminato un altro progetto di legge, in quella circostanza di iniziativa popolare, per la separazione in due (Venezia e Mestre) del Comune. Quanti altri referendum dovremmo celebrare secondo il Consiglio regionale su questo tema, dopo che gli elettori si sono già espressi 4 volte (1979/1989/1994/2003) bocciando sempre la divisione? Ciò nonostante è sacrosanto che gli elettori si esprimano quando ne fanno richiesta attraverso la raccolta di firme. Va …

Leggi →

Ciao Italo

27/08/2016 – Ciao Italo. Sinistra veneziana in lutto per la morte di Italo Mattiussi, figura storica del Pci prima e poi di Pds, Ds e Pd. Italo se n’è andato all’età di 94 anni Ha vissuto gli anni terribili della guerra finendo in campo di concentramento in Germania. Ha attraversato da protagonista un secolo straordinario per la nostra città vivendo il periodo del dopoguerra e partecipando alla stagione dei conflitti sociali, da operaio e militante del Pci alla Sava, fabbrica storica di Porto Marghera. Italo fino all’ultimo ha discusso e ragionato di politica con i compagni e gli amici, frequentando quotidianamente la federazione del partito. L’ho conosciuto tanti anni fa …

Leggi →

Basta con la caricatura di Venezia, è il momento di prendere decisioni

22/08/2016 – Prima Barcellona, ora anche Firenze. Nessuno vuole fare la fine di Venezia, divenuta la città simbolo del degrado causato dal’invasione di milioni di turisti. Una deriva sfuggita ad ogni controllo. L’articolo del Corriere Fiorentino è precedente alla foto shock pubblicata dal Gazzettino con la turista immortalata con le mutande abbassate davanti al Danieli. Che fare? Basta con questa caricatura di Venezia! È il momento di prendere delle decisioni. È vero che scontiamo ritardi e mancanza di scelte strategiche molto difficili da adottare. Ma in un anno di amministrazione Brugnaro, non sono nemmeno mai state affrontate in Consiglio comunale le questioni che riguardano le emergenze turismo e moto ondoso: due facce della stessa medaglia . Cominciamo …

Leggi →

TRAFFICO ACQUEO: E’ GIUNTO IL TEMPO DELLE SCELTE

18/08/2016 – Traffico acqueo: l’emergenza continua. Il sindaco Brugnaro a più di un anno dal suo insediamento non ha ancora detto cosa intende fare per arginare il problema. Fino ad oggi non ha mai affrontato il problema né in Consiglio comunale, né in Commissione. Nel gennaio scorso la Procura ha inviato una lettera allo stesso sindaco chiedendogli come pensa di intervenire per rendere più sicura la navigazione in città. Al momento non è dato sapere se Brugnaro abbia risposto e nel caso con quali argomenti ai magistrati. I cittadini hanno il diritto di essere informati. Quali misure il Comune intende adottare? Sono passati tre anni dal tragico incidente in Canal …

Leggi →

I TAGLI AL SOCIALE CI SONO STATI: ECCOLI

11/08/2016  – Bene il finanziamento (1.300.000 euro) da parte del Dipartimento Pari Opportunità per la lotta alla tratta, che vede capofila il Comune di Venezia nel progetto NAVe (Network Anti-Tratta Veneto), è il riconoscimento agli operatori (del Comune e della Mediazione Linguistico Culturale delle Cooperative) che da quasi vent’anni lavorano con competenza e professionalità su questi temi. Non si può affermare che “non c’è stato nessun taglio ai servizi sociali” (come ha fatto oggi l’Assessore Simone Venturini) perché i tagli sono evidenti. In particolare – e solo per fermarsi a questo specifico settore – i tagli del 20% a tutti gli appalti di Servizi delle Cooperative (che si traducono in …

Leggi →

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DEI SERVIZI DEGLI ASILI NIDO COMUNALI

10/08/2016 – L’assessore Romor ha gettato la maschera. È evidente che l’amministrazione comunale ha intenzione di privatizzare parte dei servizi degli asili nido. L’educazione dei bambini deve continuare ad essere un servizio pubblico gestito dall’amministrazione comunale, che negli anni ha garantito un servizio di qualità, efficiente, divenuto uno degli esempi a livello nazionale. Sembra sempre più evidente che i colloqui avviati dall’assessore Romor per conoscere le aspirazioni individuali e le motivazioni del personale inserito nelle graduatorie siano un pretesto per aprire la strada al coinvolgimento dei privati nella gestione degli asili. Non vorrei che il sindaco avesse già il nome pronto del privato cui affidare il servizio. L’azione svolta dai …

Leggi →

L’assunzione delle maestre va fatta seguendo le graduatorie, senza indebite pressioni da parte degli assessori

09/08/2016 – Grazie all’impegno e al lavoro dei parlamentari veneziani del PD è stato possibile approvare l’emendamento al decreto Enti Locali che consente l’assunzione a tempo indeterminato del personale educativo e insegnante per la fascia 0/6 anni, consentendo il regolare inizio dell’anno scolastico a partire da settembre. Oggi il sindacato ha fatto una pesante denuncia, in base alla quale l’assessore Romor starebbe procedendo a colloqui individuali rivolti al personale delle graduatorie. Ciò è un fatto molto grave in quanto le lavoratrici hanno già sostenuto un concorso pubblico e il Comune deve limitarsi a scorrere la graduatoria senza ulteriori colloqui selettivi, svolti tra l’altro da un rappresentante della Giunta, perciò un …

Leggi →
ARTICOLI PRECEDENTI