Sul Casinò di Venezia

20/02/2017 – Quello presentato dal sindaco non è un piano industriale, bensì un semplice piano di razionalizzazione, che rischia di affossare definitivamente il Casinò di Venezia. È giusto pensare ad un abbattimento dei costi, ma parallelamente è necessario un progetto di rilancio che guardi al futuro della Casa da Gioco. Non ci sono alternative, bisogna pensare ad una nuova sede, in linea con gli standard internazionali, dotata di una struttura di alto livello, capace di soddisfare la clientela più esigente, possibilmente con annessa anche la realizzazione di un albergo. Solo in quest’ottica è coerente un piano di razionalizzazione. Il fallimento della gestione del Casinò anche di questo ultimo anno e …

Leggi →

REFERENDUM SEPARAZIONE VENEZIA MESTRE

15/02/2017 – È evidente che il Consiglio Regionale ha compiuto una forzatura dando il via libera al Referendum votando la meritevolezza. Uno strappo contro tutti i pareri tecnico-giuridici secondo cui il Referendum, così come proposto, sarebbe illegittimo. Lo scrivono nero su bianco l’Ufficio legislativo dello stesso Consiglio Regionale, il Ministero per gli Affari Regionali, il Comune di Venezia e la Città Metropolitana, oltre a sostenerlo illustri costituzionalisti. Così rischiamo di prendere in giro gli elettori, ovvero spendere denaro pubblico per andare al voto per un referendum che rischia di essere illegittimo. Prima è necessario sciogliere questo nodo, nell’interesse di tutti. Nel merito resto convinto che la separazione dei due Comuni …

Leggi →

AREA FOSFOGESSI

10/02/2017 – AREA FOSFOGESSI: 1,7 MILIONI DA SPENDERE PER LA MESSA IN SICUREZZA Convocare subito la Conferenza dei Servizi Sono passati tredici anni dalla fine dei lavori di bonifica, ma l’intervento non è stato sufficiente per mettere in sicurezza l’area dei Fosfogessi di Campalto. Cosa si aspetta ad intervenire per restituire alla città un’area di barena così importante? Convocare subito la Conferenza dei Servizi per una rapida decisione e avviare finalmente un progetto definitivo, che consenta all’area di essere utilizzata dai cittadini. Il MAV (Magistrato alle Acque) aveva assicurato la disponibilità di 1 milione 7 mila euro per mettere in sicurezza difenitiva l’area. Che fine hanno fatto quelle risorse? Perché …

Leggi →

IL GRUPPO G124 PRESENTA IL SUO LAVORO ALLA CITTÀ

06/02/2017 – GRUPPO G124: BRUGNARO PREFERISCE LA PROPAGANDA AI PROGETTI CONCRETI Il Comune promuova la presentazione del progetto di Renzo Piano in Consiglio Il sindaco snobba il gruppo G124 di Renzo Piano che, dopo un anno di lavoro, ha regalato alla città un progetto per “rammendare” un pezzo di periferia a Marghera. Al progetto concreto già protocollato in Comune il sindaco preferisce la passerella con i Parlamentari. Anziché cogliere l’occasione di lanciare il lavoro del G124 assieme alla Commissione di inchiesta, puntando a fare massa critica nell’interesse della città, Brugnaro ha scelto la strada della propaganda. Nulla di nuovo, un’altra occasione persa per Venezia. Salviamo però il progetto del gruppo G124. …

Leggi →

BRUGNARO E L’UNESCO

25/01/2017 – Bene ovviamente che il Comune abbia ricucito i rapporti con l’Unesco. Semmai era stato gravissimo lo strappo avvenuto nei mesi scorsi. Mai era successo prima d’ora che Venezia rischiasse di entrare nella black list dell’Unesco, Non si capisce però cosa Brugnaro sia andato a dire alla direttrice Irina Bokova. Mi pare molto grave che il Consiglio comunale non conosca il contenuto delle 70 pagine presentate dal sindaco. Volato a Parigi accompagnato oltre che dalla moglie – presente anche all’incontro, come si può vedere dalle foto pubblicate – da una delegazione di una quindicina di persone tra assessori, consiglieri comunali, dirigenti e collaboratori vari. Cos’ha raccontato Brugnaro all’Unesco? Cosa …

Leggi →

BRUGNARO DA IL BENSERVITO AL DIRETTORE DEL CASINO’

21/01/2017 – Brugnaro dà il benservito al direttore generale del Casinò Eros Ganzina. Non c’è pace per la Casa da Gioco. Si riparte nuovamente da zero per affrontare una crisi che sembra non avere fine. Ganzina, chiamato appena otto mesi fa per salvare l’azienda, sta trattando l’uscita da Ca’ Vendramin. Nella migliore delle tradizioni del Casinò di Venezia i cosiddetti manager se ne vanno senza gloria ma con il portafoglio pieno. È sempre successo così negli ultimi vent’anni e si continua con l’unica differenza che in tempi di crisi la buonuscita di Ganzina sarà meno dorata di quella dei suoi predecessori, ma comunque di tutto rispetto. Il suo contratto scade …

Leggi →

TERMINAL T2 TESSERA

18/01/2017 – L’uscita del sindaco dalla riunione di Giunta al momento del voto sulla vicenda del Terminal T2 di Tessera è la conferma, ammesso che ce ne fosse bisogno, del conflitto di interessi di Brugnaro, che ricopre la duplice carica di sindaco e di componente del Cda di Save. Un pasticcio di cui non sentivamo il bisogno che evidenzia soprattutto la mancanza di trasparenza nella gestione di una partita strategica per il futuro della città. Con la delibera dell’altro giorno l’amministrazione accoglie la risposta del Ministero dell’Ambiente alle osservazioni presentate dal sindaco con la lettera del 28 luglio 2015. La questione più rilevante mi pare la conferma a spendere i …

Leggi →

INCONTRO CON L’ASSOCIAZIONE PORTABAGAGLI VENEZIA

17/01/2017 – L’associazione Portabagagli Venezia che riunisce circa 350 lavoratori delle coop che operano alla Stazione, al Porto alla Marittima, a Piazzale Roma chiede più sicurezza e più controlli. Sollecitano il sostegno del Comune per fermare la concorrenza dei “porteur”, che svolgono la loro attività al di fuori di ogni regola. Oggi in commissione a Ca’ Farsetti abbiamo ascoltato le buone ragioni dei lavoratori delle coop, che chiedono solamente di poter offrire un servizio efficiente ai turisti e un trasporto dei bagagli in sicurezza. Un’attività che sanno fare bene ma che nel clima che si è creato negli ultimi tempi in città non riescono più a garantire come un tempo. …

Leggi →

PIAZZALE DONATORI DI SANGUE

4/12/2016 – Era evidente che sarebbe andata a finire cosi. È trascorsa meno di una settimana dall’apertura della centrale dei rifiuti in Piazzale Donatori di Sangue e già si vedono i risultati di una scelta scriteriata dell’amministrazione Brugnaro. Un luogo di socialità, quale dovrebbe essere una piazza, è stato trasformato in un centro di raccolta dei rifiuti. A completare l’opera sono state, fortunatamente in modo provvisorio, installate tre giostrine abbandonate a loro stesse, anzichè prevedere un allestimento natalizio adeguato a un’area appena riqualificata. La giunta ha atteso l’ultimo momento per decidersi ad autorizzare i mercatini di Natale con il risultato che i gazebo sono sempre meno. Poteva essere l’occasione per …

Leggi →

PATTO PER VENEZIA

26/11/2016 – Giornata importante per la città. La firma del Patto per Venezia è stato fin dall’inizio un obiettivo del centrosinistra veneziano. Prima in campagna elettorale e successivamente in Consiglio comunale. Grazie al governo Renzi oggi si può aprire una nuova stagione per la città. Dipenderà dalla capacità del sindaco di cogliere questa opportunità dall’immobilismo amministrativo che ha caratterizzato questi mesi. Il Patto può costituire un salto culturale per Venezia: non è il governo che corre in soccorso alla città, bensì il riconoscimento che Venezia, con tutto il suo territorio, rappresenta un’opportunità per l’Italia. Il Patto prevede investimenti per 457 milioni di euro, una somma importante anche perché in alcuni …

Leggi →
Pagina 2 di 2212345...101520...Ultima »