Ieri mattina, insieme a Felice Casson, ho incontrato gli operatori del porto di Venezia nella sede della compagnia dei lavoratori portuali. E’ stata un’importante occasione per discutere il ruolo fondamentale della portualità veneziana nelle sue varie componenti. In particolare abbiamo ribadito la funzione strategica dei traffici commerciali ed industriali, e quindi la necessità di ammodernare anche i collegamenti con l’entroterra. Ci si è confrontati anche sul porto off shore, un’ipotesi di sviluppo interessante fermo restando che devono essere prima valutati attentamente il piano industriale e finanziario e che tutta la strategia a venire dovrà inserirsi in una programmazione portuale dell’Alto Adriatico.

Questo sito usa cookie. Cliccando in un punto dello schermo presti il consenso al loro utilizzo.
OK INFO